Principale >> Benessere >> Come prevenire i morsi di zecca e, se necessario, trattarli

Come prevenire i morsi di zecca e, se necessario, trattarli

Come prevenire i morsi di zecca e, se necessario, trattarliBenessere

L'estate è alle porte e con il cambio di stagione arriva il divertimento sotto il sole, lunghe giornate pigre e, purtroppo, i morsi di zecca. Se hai notato un aumento degli avvistamenti di zecche nella tua zona, non sei solo: la popolazione di zecche e le malattie che trasmettono lo sono in aumento .

Questa informazione è probabilmente sufficiente per farti venire voglia di avvolgere i tuoi bambini nel pluriball e rimanere in casa fino all'inverno. Ma fatti coraggio: è possibile una prevenzione efficace delle zecche e, in caso di infezione, è disponibile un trattamento. La prognosi generale, se trattata precocemente, è buona, afferma la dottoressa Sylvia Owusu-Ansah, medico di medicina d'urgenza pediatrica in Pennsylvania, una regione con endemie malattia di Lyme negli Stati Uniti. Malattie trasmesse da zecche può progredire verso malattie che colpiscono il cuore e il sistema nervoso, che possono portare a prognosi sfavorevole e possibile morte, ma [questo] non accade troppo spesso.



Le chiavi per combattere le malattie trasmesse dalle zecche come la malattia di Lyme, la febbre maculosa delle Montagne Rocciose, l'anaplasmosi e una varietà di altre infezioni trasmesse dalle zecche sono: prevenzione delle zecche, diagnosi precoce e trattamento tempestivo.



Prima del morso: come evitare le zecche

Il modo migliore per rimanere in salute è non farsi mordere affatto. Le zecche dalle zecche nere (uno dei più grandi colpevoli di trasmissione di malattie) come aree boschive / cespugliose e si siederanno sulla vegetazione, in attesa che una persona o un animale venga a contatto con loro, afferma il dott.Curtis Russell, specialista del programma senior presso Salute pubblica Ontario , un'organizzazione leader che lavora nell'area delle malattie trasmesse da vettori in Ontario.

Ma non è solo quando vai a fare un'escursione che dovresti preoccuparti. Queste aree possono includere giardini urbani e parchi, secondo la dott.ssa Aileen M. Marty, professore nell'area delle malattie infettive presso Florida International University . In alcune aree, le zecche sono prevalenti anche nei cantieri e in altre aree comuni visitate di frequente.



La maggior parte delle persone viene infettata nei mesi estivi poiché è in quel momento che le zecche dalle zampe nere nella fase immatura o ninfa sono più abbondanti, afferma il dottor Russell. Queste zecche sono estremamente piccole, delle dimensioni di un seme di papavero e sono davvero difficili da notare. Ecco perché è importante prendere precauzioni quando si va all'aperto.

Per una protezione non chimica, il dottor Russell consiglia di indossare camicie e pantaloni a maniche lunghe di colore chiaro infilati nei calzini in modo che le zecche siano più evidenti e debbano strisciare più lontano prima di arrivare alla tua pelle. Suggerisce anche di fare il bagno non appena torni a casa e di lavare i vestiti.

Se un segno di spunta è attaccato, ci vogliono almeno 24 ore perché un segno di spunta dalle zampe nere (se è infetto dai batteri che causano la malattia di Lyme) per trasmetterti i batteri, dice. Fare la doccia una volta entrati dall'esterno aumenta la probabilità di lavare via una zecca prima che abbia la possibilità di attaccarsi a te e possibilmente trasmettere i batteri. Far passare i vestiti nell'asciugatrice per 60 minuti aiuterà anche a uccidere le zecche sui vestiti.



Sebbene molti repellenti per insetti rimedi casalinghi siano ampiamente diffusi su Internet, di solito non sono abbastanza efficaci contro le zecche. Il dottor Owusu-Ansah consiglia di utilizzare un repellente che contenga il 20% o più di DEET, picaridina / icaridina o IR3535 sulla pelle esposta. Suggerisce anche di trattare indumenti e attrezzature come stivali, pantaloni, calzini e tende con permetrina (0,5%).

Il dottor Marty sottolinea l'importanza di proteggere gli animali domestici dalle zecche, sia per la loro salute che per impedire loro di portare le zecche a contatto con i loro umani. Il tuo veterinario può fornirti i passaggi da compiere.

Anche sotto la doccia, sono importanti anche i controlli visivi quotidiani, da soli o preferibilmente con un aiuto, specialmente sotto le braccia, dentro e intorno alle orecchie, all'interno dell'ombelico, dietro le ginocchia, tra le gambe, intorno alla vita e sul attaccatura dei capelli e cuoio capelluto, dice il dottor Owusu-Ansah.



Dopo il morso: come rimuovere un segno di spunta

Se tu o tuo figlio avete un segno di spunta, rimuoverlo prontamente è la chiave. Per rimuovere in sicurezza un segno di spunta incorporato, il Dr. Owusu-Ansah e il Centri per il controllo delle malattie consiglia:

1. Utilizzare pinzette a punta fine per afferrare la zecca il più vicino possibile alla superficie della pelle. (Esistono anche strumenti specializzati per la rimozione delle zecche.)



Evita l'uso di smalto per unghie, vaselina o calore per staccare la zecca dalla pelle.

2. Tirare verso l'alto con una pressione costante e uniforme.



Non torcere o scuotere il segno di spunta; questo può causare la rottura delle parti della bocca e la permanenza nella pelle. In tal caso, rimuovere le parti della bocca con una pinzetta pulita. Se non sei in grado di muovere facilmente le parti della bocca, lasciale stare e lascia che la pelle guarisca.

3. Pulisci accuratamente l'area del morso e le mani con alcol denaturato, uno scrub allo iodio o acqua e sapone dopo aver rimosso la zecca.



Se possibile, prova a salvare il segno di spunta per l'identificazione o il test in caso di sintomi.

Se si verifica un'infezione

Non tutti i morsi di zecca richiedono cure mediche o provocano malattie, ma ci sono sintomi a cui prestare attenzione dopo che si è verificata una puntura di zecca.

I sintomi comuni per la maggior parte delle malattie trasmesse dalle zecche sono sintomi simil-influenzali, afferma il dottor Owusu-Ansah. Questi possono includere febbre, mal di testa, brividi, dolori muscolari e affaticamento.

Con alcune infezioni come Lyme o la febbre maculosa delle montagne rocciose (RMSF), un'eruzione cutanea può o non può apparire. Per Lyme e per la malattia da eruzione cutanea associata a zecche meridionali (STARI), questa eruzione cutanea assume a aspetto a occhio di bue e può essere uno dei primi sintomi a manifestarsi (da tre a 30 giorni dopo l'infezione da Lyme).

L'eruzione cutanea che viene fornita con RMSF può variare. Un'eruzione cutanea inizierà molto spesso da due a cinque giorni dopo l'inizio della febbre, secondo il CDC. L'eruzione cutanea da rosso a viola associata a RMSF di solito non si vede fino al sesto giorno o più tardi, e solo nel 35-60% dei pazienti.

Il corso abituale di trattamento per l'infezione trasmessa dalle zecche è costituito dagli antibiotici. Quale antibiotico e quanto dipende dal paziente, dall'infezione, dalla gravità e dai sintomi. Per l'eruzione cutanea, in genere iniziamo i pazienti di 12 anni di età [e più] doxiciclina ma utilizzerà amoxicillina in alternativa, e azitromicina come terza opzione, dice il dottor Marty. Per i bambini, iniziamo con l'amoxicillina.

Se hai sintomi e pensi che la tua puntura di zecca possa aver causato un'infezione, consulta il tuo medico per un piano di trattamento.